Cavallo, dolce tipico pasquale

Siamo arrivati ormai alla Santa Pasqua e come di consuetto, in questo periodo, ci accingiamo a rispettare le tradizioni del luogo, ricette tramandate da generazioni in generazioni e che continuano ancora oggi a essere custodite con cura. Le tradizioni sono qualcosa di importante, rappresentano le nostre radici, ciò che siamo e da dove veniamo, per cui dobbiamo custodirle gelosamente

Molti sono i dolci che si preparano in Molise nel periodo pasquale e il “cavallo” o “pigna” è uno di questi. Cambia ricetta e nome in base al paese dove si prepara, ognuno rispetta la ricetta della propria famiglia.  Il cavallo pasquale   non è difficile da realizzare, ma per avere un ottimo risultato è necessario lavorare bene l’impasto e lasciarlo riposare per ottenere un volume raddoppiato. Impiega tempo nella lievitazione, questo perchè è a base di sole uova, niente aggiunta di acqua

Vediamo insieme come si prepara

INGREDIENTI:

  • 20 uova
  • 1 kg di zucchero (laquantità varia in base ai gusti)
  • farina q.b.
  • cannella q.b.
  • vanillina q.b.
  • scorza di limone grattugiata q.b.
  • 1 cubetto di lievito di birra (1 cubetto per ogni kg di farina)
  • olio o sugna q.b. (circa 1 bicchiere a kg di farina)

PROCEDIMENTO

  • Create prima un lievitino con pasta madre e uova e fate lievitare
  • Quando sarà lievitato, create (in una terrina o sulla spianatoia) una fontana con la farina ed incorporatevi il lievito, all’interno della fontana battete le uova e lo zucchero, quindi aggiungete lo strutto,  la buccia di limone e il lievitino. Mescolate il tutto e lavorate l’impasto energicamente finchè risulti bello morbido e liscio, infine lasciatelo lievitare finchè non abbia raddoppiato il suo volume
  • Quando la lievitazione è fatta, formate delle ciambelle che metterete a lievitare nuovamente
  • Quando saranno lievitate, infornate a 180° per circa 20 minuti

Precedente AZIENDA OLIVICOLA PAOLO GIRALDI Successivo Fiore rustico con fave pecorino e pancetta

4 commenti su “Cavallo, dolce tipico pasquale

  1. MARTINA BRESSAN il said:

    Non conoscevo questo tipico dolce molisano. Sembra molto buono, mi piace conoscere piatti e tradizioni della nostra Italia. Dalla ricetta sembra semplice, ma come scrivi bisogna sapere lavorare bene l’impasto, io non sono bravissima in cucina, non so se sarò in grado di replicare… il tuo sembra buonissimo!

  2. Io amo i dolci tipici di pasqua…tutte quelle cose che mi fanno pensare alle tradizioni, al passato e a mia nonna che cuoceva tutta la notte le sue pizze pasquali. Segno questa ricetta perchè non la conoscevo affatto! 🙂 Grazie!

I commenti sono chiusi.